Cos'è la motilità

Poem from Antonin Artaud

E' il poter rendere se stessi corpo

in funzione di una volontà

di rapacità,

di bestialità,

di brutalità,

di forza,

di costanza,

di dignità,

d'onore,

di disonestà,

d'arbitrio,

d'intensità,
d'oscurità,

di distruzione,

di discrezione,
d'astensione,

di contrazione,

di privazione,
di desiderio,

di distacco,

di disinteresse,

e didolore,
volontà che

è derivata

dalla rotazione

verticale
di un corpo da sempre formato,

e che in uno studio al di là della coscienza
s'indurisce e si appesantisce continuamente

per l'opacità del suo spessore e della sua massa.
Il metodo è cadere nel piombo inerte della contrazione assoluta di un puro stato di

distacco e disinteresse feroci che permettono di essere insensibili ad ogni idea,

sentimento, nozione, percezione.